Pagine

Votaci!

classifica

domenica 18 novembre 2012

L'aceto aromatizzato

Gli aceti sono molto utili per insaporire le vivande senza dover aggiungere grassi o una dose esagerata di sale. Di solito ne uso di tre/quattro qualità, mi piace variare e a seconda anche del tipo di piatto, riescono a creare dei gusti nuovi e sfiziosi.
Vi posto i tipi di aceto aromatizzato, con le loro qualità, quelli che di solito si trovano più facilmente in commercio, specie negli ipermercati.

Conservare l'aceto è facilissimo: ha una conservazione illimitata, potete tenerle chiuse ermeticamente in un luogo fresco e buio e pensate che gli esperti affermano che, una volta  aperte le bottiglie durano sino a sei/sette mesi.

Iniziamo con l'aceto di mele: è di un colore ambrato, dal gusto forte e pulito ed ha tutto il profumo del frutto. La sua qualità è analoga di marca in marca, quindi non pensiate di trovare un aceto migliore spendendo di più.

Un aceto pregiato dagli usi più svariati è quello balsamico: è forte e dolce ma morbido, altamente aromatico e di colore scuro. Molti aceti balsamici arrivano dalla provincia di Modena, ma in questo caso non tutte le qualità son uguali. L'aceto balsamico viene tradizionalmente invecchiato per anni in botticelle di legno, il che gli conferisce un gusto particolarissimo e decisamente insolito. Quello tradizionale, puro, è carissimo, ma potete orientarvi su diverse marche che, in questo caso, invece, fanno la differenza. Vi sono in commercio anche degli aceti balsamici 'cremosi' che sono ottimi per accompagnare arrosti e carni di maiale.

Se invece volete usare il comune aceto di vino potete sceglierlo o bianco o rosso. La consistenza e il sapore variano e il gusto può essere da molto forte, per alcuni tipi di aceto rosso, a un sapore più moderato. Se volete provare un'aceto dal gusto molto saporito cercate l'aceto allo sherry.

Delicato, chiaro e amabile è l'aceto di riso; vi è anche l'aceto bruno e l'aceto dolce di riso, quest'ultimo chiamato mirin. L'aceto di riso è ideale per le persone che preferiscono dei sapori meno forti e acidi.

Da provare è l'aceto di malto, prodotto con l'orzo; ha un gusto amabile, ma ha la particolarità di essere un pò piccante. Potete usarlo sul pesce, sugli spinaci e sulle insalate. Gli inglesi lo utilizzano specialmente sulle patate....mmmhhh è da provare!!

Non ultimo l'aceto di miele, che si presenta di colore dorato, molto profumato, gradevole, di sapore acidulo, leggero e molto digeribile, ricco di sali minerali.

Altri tipi di aceto sono quelli che si ottengono (come gli oli per esempio) con le erbe aromatiche e anche con frutta e spezie e potete benissimo farli da voi stesse!

Se volete provare a realizzare un aceto aromatizzato affidatevi all'aceto bianco distillato che è di tipo chiaro e forte. Viene prodotto con i cereali come il grano e la segale e può essere diluito con acqua, succo di pomodoro o di frutta.
Ora non vi resta che provare tra tutte queste varietà per trovare quella che più vi aggrada, ma sono sicura che terrete in dispensa una bottiglia per qualità!!!!



Eccovi alcune ricette per fare degli aceti aromatizzati in casa.
Tenete presente che per ogni ricetta dovete versare un pò meno di un litro di aceto bianco distillato o aceto di mele, in una bottiglia da un litro: introducete le erbe aromatiche, le spezie o la frutta, come lamponi o mirtilli, poi chiudete con un tappo di plastica o di sughero. Lasciate riposare almeno per una settimana prima di usarlo.
Ed ora...eccovi le ricettine!!!!!

Aceto al basilico: aggiungete 2 cucchiai di basilico secco, 1 presa di zucchero, 1/2 cucchiaino di aglio tritato, una foglia di alloro, 2 rametti di origano e abbondanti foglie di basilico fresco.

Aceto ai mirtilli e al dragoncello: aggiungete 1/4 tazza di mirtilli freschi o surgelati, ridotti in purè e addolciti con un cucchiaio di zucchero (se necessario), una punta di peperoncino sott'aceto, una presa di semi di sesamo, almeno dieci mirtilli freschi interi e un ciuffo di dragoncello fresco.

Aceto ai capperi: aggiungete 2 cucchiaini di cipolle tritate finemente, 2 cucchiai di succo di limone, 1/2 cucchiaino di salsa Worcestershire, 2 cucchiai di capperi sott'aceto scolati, 2 cucchiai dell'aceto dei capperi e una punta di semi di sedano. Si possono usare capperi con il picciolo lungo, oppure un pò di erba cipollina non tagliata.

Aceto al sedano: aggiungete 2 cucchiai di sedano tritato, 2 cucchiaini di semi di sedano, 1/4 cucchiaino di senape, 1/4 di cucchiaino di zucchero, un piccolo gambo di sedano con le foglie e una foglia di alloro.

Aceto alla francese: aggiungete 1 spicchio d'aglio tritato, 1/4 di tazza di pomodori tritati finemente, 1 cucchiaino di zucchero, 2 cucchiaini di prezzemolo fresco tritato, un rametto di rosmarino e uno di timo.

Aceto all'aglio: aggiungete 3 spicchi d'aglio tritati, 2 spicchi d'aglio tagliati a fette sottili per il lungo, 5 spicchi piccoli di aglio pelati e da 5 a 10 spicchi d'aglio intero con la pelle.

Aceto al peperoncino: aggiungete 2 cucchiani di peperoni jalapeno tritati (semi compresi), 2 peperoni interi piccanti, rossi verdi o jalapeno (a piacere), abbondanti peperoncini rossi piccanti, alcune fette di pomodoro essicato.

Aceto all'italiana: aggiungete 2 spicchi di aglio tritato,un cucchiaino di basilico secco dolce, o 2 di basilico fresco tritato, 1 cucchiaino di origano secco o 1 cucchiaino e 1/2 di origano fresco tritato, 1/2 cucchiaino di senape, 1/2 cucchiaino di zucchero, sale e 2 cucchiai di succo di limone fresco. Se volete vedere le foglie nella bottiglia lasciate stare l'origano e il basilico tritato e metteteci invece le foglie fresche.

Aceto alla cipolla: aggiungete 1/4 di tazza di cipolla tritata finemente, 2 cucchiaini d'aglio tritato, 1 scalogno tritato, alcuni scalogni interi e un pò di erba cipollina.

Aceto al lampone: aggiungete 1/2 tazza di lamponi surgelati, tritati e zuccherati, 1/4 di cucchiaino di pepe in salamoia, una presa di semi di sedano e 10/15 lamponi freschi che rimangano sul fondo della bottiglia.

Aceto al dragoncello: aggiungete 2 cucchiai di dragoncello secco, 1 spicchio d'aglio tritato, una presa di zucchero, 1/4 di cucchiaino di succo di limone fresco e un grosso rametto di dragoncello fresco.

Nessun commento: