lunedì 24 giugno 2013

Frittatine di zuchine e nepetella

 




Per chi non la conoscesse , la nepetella e' una pianta perenne da non confodere con la mentuccia
che cresce spontaneamente nei prati e nei campi.
Il suo aroma penetrante e ricco di sfumature erbacee che la rendono particlarmente adatta a dare  aroma a pesci, verdure e funghi.

Ingredienti :

400 gr.  di zuchine gia' mondate
100 gr.  latte
4           uova
             sale, nepetella (Chi non l'avesse e' ok anche la mentuccia)  olio evo


Prcedimento:

Tagliare a rondelle le zucchine e saltarle in padella a fuoco svelto  per 3 min poi salare e unire
una manciatina di nepetella.
Sbattere le uova col latte un pizzico di sale, poi aggiungere le zucchine e dividete il composto
in quattro per riempire  4  stampini rotondi circa di un diametro di 12 cm.
Mettere in ogni stampino la carta da forno e riempirli con  un quarto del composto cadauno.
Metterli in frno a 180° per circa 12 minuti.






domenica 23 giugno 2013

Delizia allo yogurt e lamponi

Ciao a tutte! Avete voglia di un dolce sfizioso e veloce da fare? E' l'ideale in queste giornate calde e l'abbinamento tra yogurt e lamponi lo trovo golosissimo! Se non avete lamponi freschi da usare non preoccupatevi ; usate quelli surgelati, ma siccome quando si scongelano saranno sicuramente flaccidi, frullateli (non troppo) con un pò di zucchero e usate questo composto per decorare la mattonella di yogurt.

Eccovi le dosi:
500 gr di yogurt bianco
120 di zucchero a velo
300 ml di panna fresca
100 gr di lamponi

Mettete in una ciotola lo yogurt e unitevi lo zucchero a velo; mescolate bene con un cucchiaio di legno fino ad amalgamarlo bene. Montate ben ferma la panna appena tolta dal frigorifero con la frusta elettrica e incorporatela a poco a poco allo yogurt, mescolando dal basso verso l'alto.
Foderate con della carta da forno uno stampo da plumcake della capacità di circa un litro, trasferitevi metà della crema e livellatela con una spatola; passate lo stampo in freezer per mezz'ora finchè il composto non si rassodi.
Come detto più sopra frullate i lamponi e ricoprite con parte del composto la metà del composto poi ricoprite con l'altra metà, livellatela bene e chiudete la mattonella con la carta da forno che sbord e rimettete in freezer per 4 ore prima di servire.
Decorate con lamponi brinati* e foglioline di menta.

*Per brinare i lamponi dovete prima averli lavati e asciugati dolcemente con della carta assorbente da cucina, poi passateli in un albume, rotolateli nello zucchero e poneteli sopra la mattonella prima di passarla in freezer per le 4 ore indicate nella ricetta.



lunedì 17 giugno 2013

Vongole : niente piu' sabbia






La sabbia delle vongole e'  fastidiosissima quando  si trova  qualche residuo mentre si mangia la pasta o altro, per evitare questo inconveniente sgradevole,  vi diamo un suggerimento avrete risolto sicuramente questo  problemuccio


Se non volete masticare i residui di sabbia quando preparate la pasta alle vongole, filtrate il fondo di cottura con un colino foderato di carta assorbente da cucina! Non passerà neanche il più minuscolo granellino!!!

Melanzane: un trucchetto per la frittura

 



Ci sono tantissimi modi per friggere le melamzane, questo e' un metodo veloce e pare funzioni
benissimo....


Un suggerimento a chi desidera fare le melanzane fritte: montate degli albumi regolandovi ad occhio in base alla quantità di verdura, e passatevi le fette di melanzane.
Cio' impedisce alla melanzana di assorbire l'olio quando si frigge, inoltre, vengono soffice come nuvole.

martedì 11 giugno 2013

Torte di carote




Questa torta e' di solito ben gradita e di facile preparazione, provatela perche' ha pure poche calorie quindi, indicata in questa stagione estiva.

Ingredienti :

300   gr  di carote
50     gr. di farina
200   gr. di amaretti
50     gr. di mandorle
100  gr.  di zucchero
100  gr.  di burro
4             uova
1             bustina lievito
               scorza di limone grattugiata


Preparazione:

Grattugiare le carote a jullien, tritare mandorle ed amaretti.
Montare lo zucchero con i tuorli dell'uovo, unire il burro fuso raffreddato
la farina, carote ,nandorle e amaretti, buccia di limone grattugiata, bustina
del lievito e per ultimo gli albumi montati a neve.

Cuocere in forno per 40 ' a 170/180 ° regolatevi secondo la funzionalita' del vostro forno.


                                                 



sabato 8 giugno 2013

Il prato fiorito

Volete sorprendere i vostri amici e i bambini con un dolce conosciutissimo ma presentato in modo insolito?
Allora preparate questo bellissimo 'prato fiorito' :)))
La base è di crema pasticcera e vi basterà collegarvi a questo link per avere la ricetta di base
Crema pasticcera
Ed ora...le dosi!

Oltre alla crema pasticcera sulle dosi di 500ml di latte avete bisogno di :

250 gr di ricotta
cacao amaro q.b.
acini di ribes q.b
nocciole q.b
erbe aromatiche q.b
fiori edibili q.b.

Dopo aver preparato la crema pasticcera, fatela raffreddare  completamente e quando sarà ormai fredda incorporatevi la ricotta e lavorate il composto amalgamandolo bene.
Dividete il composto in ciotoline individuali, spolverizzate con il cacao amaro e decorate infine con le nocciole, il ribes e i fiori edibili. Divertitevi a creare dei mini arbusti con le erbe aromatiche come il rosmarino mentre con il prezzemolo potete ideare dei mini cespugli.

Vedrete che successo!


venerdì 7 giugno 2013

Marmellata d'ananas

Inizio a sentir parlare di marmellate; tra le mamme dei compagni di scuola di mio figlio si accenna a queste delizie da consumare durante la prima colazione o magari a merenda.
E allora ho pensato di mettere la ricetta di una marmellata un pò insolita, per meravigliare grandi e piccini.






Ingredienti per 1 Kg

1 kg di ananas fresco
2 mele grandi
il succo di un limone e mezzo
1 kg di zucchero
8 baccelli di cardamomo verde

Dopo aver pelato e pulito la frutta, tagliatela a pezzetti, pesatela e bagnatela con il succo di limone. Calcolate 80 gr di zucchero per ogni 100 gr di frutta e tenetelo da parte.
Unite alla frutta 150 ml d'acqua e fate sobbollire a fuoco basso per 20/30 minuti finchè le mele si ammorbidiscono. Nel frattempo ricavaate i semi di cardamomo dai baccelli e pestateli nel mortaio. Uniteli poi alla frutta.
Aggiungete lo zucchero pesato e fate cuocere a fiamma bassa fino a farlo sciogliere mescolando continuamente. Alzate il fuoco e fate bollire per 5/10 minutifino a raggiungere la densità che desiderate.
Fate riposare la marmellata per almeno 20 minuti e poi invasatela.

NB. Se non vi piacciono i semi di cardamomo potete anche non metterli, la marmellata verrà buonissima lo stesso :)))

mercoledì 5 giugno 2013

Involtini di zucchine

 





Ve la consiglio e' una  facilissima e veloce ricetta, molto gustosa e fresca. 
Proprio per questo è adatta al periodo estivo, ma la potrete sempre proporre proprio per la sua semplicità della preparazione, velocità e un aspetto molto invitante...
Ottimo come antipasto, stuzzichino per l’aperitivo, o anche come contorno.



Ingredienti:

2 o 3  zucchine media grandezza
80 gr. formaggio spalmabile tipo philadelphia
1   hg.prosciutto  cotto


Procedimento:

Prendete le zucchine e tagliatele per la lunghezza in fettine abbastanza sottili.
Grigliatele sulla piastra e lasciate raffreddare.
 A questo punto spalmate in tutta la lunghezza della zucchina uno strato non troppo spesso di formaggio spalmabile e mettete una fettina di prosciutto cotto.
A questo punto arrotolate le zucchine eventualmente aiutandovi con altro formaggio per riuscine bene a fare il vostro rotolino.
Fermateli con uno stuzzicadente in modo che restino ben arrotolati.

Una volta disposti i vostri involtini in un piatto da portata potete condirli con dell’olio extra vergine di oliva o, per una versione più leggera, lasciarli al naturale.
Io preferisco un leggero strato di olio evo e volendo una leggerissima soruzzatins di aceto balsamico o  limone a piacere.

Se li dovete preparare prima vi condiglio di metterli in frigorifero pero toglierli prima di servirli almeno un a oretta prima  devono essere naturali non freddi freddi....
 

Bignè alla crema rossa di barbabietole e trota






Una ricettina insolita e' vero ma altrettanto gustosa e delicata nello stesso tempo
puo' essere uno snack aperitivo o anche un secondo, dopo un bel piatto di primo.
Le ho provate anche se il pesce cucinato in casa non e' proprio la mia passione ma
per la loro delicatezza mi sono piaciuti e ve li propongo.


Ingredienti
  • Per 18 bignè
  • 18 bignè pronti
  • Per la crema
  • 600 g di trota affumicata
  • 60 g di burro
  • 2 barbabietole rosse cotte
  • foglioline per guarnire
  • sale
  • pepe

 Lasciate ammorbidire il burro. Con un coltellino ben affilato tagliate il cappello ai bignè oppure, sotto la base, fate loro un taglietto di un centimetro.
Spellate le barbietole, tagliatele a pezzetti, frullatele, filtrate il ricavato in un passino a retina e raccogliete il succo in una ciotola.
Nel vaso del frullatore mettete la trota affumicata sminuzzata, il burro ammorbidito, un pizzico di sale e un pizzico di pepe, metà succo di barbabietola, frullate fino a ottenere una morbida crema.
Se la preferite di un colore più acceso, regolatevi aggiungendo tutto o solo un po’ del restante succo di barbabietole. 
Trasferite la crema in una tasca da pasticciere a bocchetta liscia  o siringa per dolci con beccuccio largo e, premendola leggermente, farcite tutti i bignè. Guarniteli a piacere con foglioline. 
Disponeteli in più file sul piatto da portata e servite.

sabato 1 giugno 2013

Cozze ripiene tarantine

 

Una ricetta un pochetto elaboratina ma che vi dara' tanta soddisfazione alla fine, sono buonissime.


Ingredienti per 4  persone :

1-   kg. di cozze
      mollica di  1/2 kg. di pane pugliese  raffermo di due gorni  circa.
3    uova
2     manciatine di pecorino canestrato grattugiato
1     fetta  spessa  circa un cm. di mortadella
       pepe, prezzemolo
1     kg. di pomodori da sugo
6     cucchiai di olio evo
2     spicchi di aglio
1     peperoncino  piccante

Preparazione :
Preparare il ripieno impastando la mollica del pane, le uova, il formaggio, la mortadella tagliata a pezzettini, il prezzemolo e l'aglio tritati, il pepe, ottenendo un impasto di una consistenza maggiore di come se volessimo fare delle polpette, sarà poi ammorbidito dall'acqua delle cozze.
Pulire molto bene le cozze ed apritele dopo averle messe sul fuoco  in un tegame  largo con pochissima acqua a fiamma bassa coperte guardando di tanto in tanto se si stanno aprendo.
Appena vedrete che si aprono, spegnere  e farle raffreddare  e cosi' potrete procede alla loro apertura per poi riempirle con l'impasto ottenuto, tenere l'acqua di cottura che serira' per il sugo ...
Fare il soffritto con olio, aglio, peperoncino e prezzemolo a soffrittura ultimata, togliere se si vuole l'aglio, che dovrà essere molto brunito, e il peperoncino , a piacere si possono anche lasciare ,aggiungere i pomodori molto ben scolati e passati ed attendere a pentola scoperta che la salsa s'addensi.
A questo punto si inizia ad aggiungere l'acqua filtrata delle cozze poca per volta, senza fermare l'ebollizione, ovviamente non si aggiunge sale e si fa cuocere lasciando che la consistenza resti piuttosto liquida.
Intanto inserire abbondantemente ripieno nelle cozze, tanto da far si che le valve rimangano leggermente aperte per permettere al sugo di insaporire l'interno, chiuderle con un filo avvolto ripetutamente ma senza annodare, con la cottura l'impasto si consoliderà e aprirà ancora le valve, porle ordinatamente nel tegame del sugo in cottura e cuocere una ventina di minuti.
Il piatto gustosissimo sara' pronto per essere servito.