Pagine

Votaci!

classifica

sabato 30 novembre 2013

Torta Ricciolina o (torta di tagliatelle)



E' una torta tipicamente Emiliana , abbastanza laboriosa ma alla fine decisa-
mente buona.
Buon lavoro.

Ingredienti:
Per pasta frolla:
250   gr. farina
100   gr. zucchero
1       uovo
80     gr.  burro
1       cucchiaino di lievito in polvere
1       pizzico di sale

Ingredienti per la farcitura:
400    gr.  mandorle
180    gr.  zucchero
100    gr.  di cedro ed arancia canditi (misto)
200    gr.  burro
50      gr. zucchero vanigliato
          liquore  sassolino  o  mandorla  amara
80      gr.  amaretti  (facoltativo)

Per la sfoglia  (tagliatelline) :
200    gr. farina
2        uova

Procedimento:
Preparare la sfoglia o sulla spianatoia o nell'impastatrice.
Lasciare riposare l'impasto coperto con un canovaccio e dopo un'oretta tirare la sfoglia o col mattarello e con nonna papera .
Stendere le tagliatelline molto sottili su un canovaccio e lasciarle asciugare.
Per la pasta frolla  mescolate tutti gli ingredienti nell'impastatrice o su una spianatoia  farina  uova ecc. ed impastare bene, lasciare riposare per un'oretta in luogo fresco.
Per la farcitura... tritare finemente  i canditi, le mandorle, gli amaretti (a piacere) poi unite il tutto in una ciotola, aggiungere lo zucchero, 150 gr. di butto fuso ed un po' di liquore (a piacere) fino ad ottenere un impasto omogeneo.
Stendere la pasta frolla , imburrare una teglia e foderarla con la pasta frolla.
Versare all'interno il composto e livellarlo bene .
Mettere le taglioline sopra alla  torta  preparata , cospargere col burro fuso rimasto e lo zucchero vanigliato.
Coprire la torta con carta da forno  e metterla  in forno per 30 min. a 170 ° a meta' cottura, togliere la carta per fare indorare le tagliatelline quindi , spolverizzare con un po' di zucchero a velo.

Fine... un po' lunghina  he ? pero preparandosi prima tuto quello che occorre alla  preparazione finale ci si trova avantaggiati...








giovedì 21 novembre 2013

Rotolo di Carpaccio farcito

 




E' un secondo che di solito viene ben gradito , si puo' preparare prima dell'utilizzo
quindi molto comodo  per quando necessita... e' buono e si cuoce in pochissimi minuti, provatelo se vi incuriosisce e poi ditemi il vostro parere.

Ingredienti:
Fettine di carpaccio di manzo
Funghi porcini cotti con olio prezzemelo, aglio sale q.b.
Prosciutto crudo
Parmigiano a scaglie
Fettine di asiago o lerdamer o Emmenthal ( a piacere)

Quantitativi li decidete voi a secondo della grandezza che vorrete preparare.

Procedimento :
Stendere le fettine di manzo su una carta da forno,  una vicinissimo all'altra in modo da non lasciare passaggi del ripieno.
Stendere sulla carne fettine di prosciutto crudo anche qui vicine l'una all'altra da chiudere bene.
Stendere i funghi porcini cotti,  uniformemente
Sovrapporre scaglie di parmigiano
Per ultimo chiudere con fettine di formaggio.
Arrotolare ben stretto aiutandosi con la carta da forno.
Man mano che si forma il rotolo (ben stretto) togliere la carta da forno.
Avvolgere  nella pellicola sempre cercando di tenere ben stretto il rotolo e metterlo
in freezer.
Quando lo vorrete utilizzare, lasciarlo scongelare non totalmente , in una consistenza che si riesca a tagliarlo a fettine di circa  1 cm 1/2- metterle in una padella antiaderente con un po' di olio evo e cuocere da un lato e dall'altro velocemente.

Servirlo con  insalatina di misticanza  condita con olio ed aceto balsamico.Opp. con patatine lesse a fettine...
Buon appetito

martedì 19 novembre 2013

Prosciutto cotto caramellato

Avete mai assaggiato il prosciutto cotto caramellato? Bè...io no, ma domenica, a casa di amici, ho avuto il piacere di poterlo gustare; inizialmente non ne ero tanto attratta ma quando ho preso il primo boccone ne sono rimasta entusiasta!
E' particolarissimo, di certo l'accostamento dolce/salato deve attirare, e questa ricetta, che mi sono fatta prontamente dare, mi piace, così oggi la voglio pubblicare. Poi sappiatemi dire, quando avrete modo di provarlo, se vi sarà piaciuto.

Intanto ecco gli ingredienti.

-     500 g di prosciutto cotto affumicato in un solo pezzo
-  100 g di zucchero
-  chiodi di garofano
-  250 g di aceto di vino
-  pepe in grani
-  1/2 litro di brodo
-  2 bicchieri di sherry.
 
 
Mettete il prosciutto in una pentola, coprite di acqua fredda e portate a bollore, abbassate la fiamma e cuocete per 2 ore.
Scolate il prosciutto, togliete la pelle, picchettatelo con i chiodi di garofano e mettetelo su una placca da forno, spalmatelo con 50 g di zucchero e fatelo caramellare in forno per mezz'ora. 
In un pentolino fate bollire l'aceto, unite il pepe in grani, il brodo e fate sobbollire. Poi caramellate in un pentolino lo zucchero rimasto, versatevi il brodo, unite lo sherry e fate restringere la salsa con cui coprirete il prosciutto affettato.

Servitelo a fette e come accompagnamento potete servire delle semplici patate bollite.

domenica 10 novembre 2013

Treccia dolce

Buona domenica a tutte! L'altro giorno mi sono cimentata in una ricetta vecchissima, era in un 'antico' quadernone ad anelli dove, nel corso degli anni accumulavo le ricette che trovavo in giro dalle riviste o passate dalle amiche. Avevo voglia di un dolce morbido, da poter infilare nello zaino di mio figlio al posto delle solite merendine confezionate e questa treccia mi è sembrata la soluzione giusta.
Io ho raddoppiato le quantità, quindi è venuta bella grande e mi sono divertita non solo a farla a forma di treccia, ma anche dandogli altre forme, come quella a ciambella per esempio, più adatta per il mio cucciolo.
Ora vi do le dosi ^_^

250 gr di farina
un uovo
30 gr di zucchero
60 gr di burro
20 gr di lievito di birra
la scorza grattugiata di un limone
50 gr di uvetta
rum
latte

*Tenete presente che se non vi piace l'uvetta potete sostituirla con del cioccolato in gocce o grattugiato da una tavoletta e quindi a questo punto non vi serve neanche il rum, perchè si doveva utilizzare per bagnare l'uvetta.

*Attenzione alla temperatura del forno e il tempo di cottura; con il mio ci ho impiegato solo venti minuti per avere un dolce cotto e dorato in superficie con una temperatura più bassa.


Lavorate la farina con il lievito di birra, stemperato prima in poca acqua tiepida, l'uovo e lo zucchero e il burro fuso freddo, e la scorza di limone, sino da ottenere un impasto sodo e omogeneo. Lasciatelo riposare per un'ora in un luogo tiepido coperto con uno strofinaccio.
Mettete in ammollo l'uvetta con un pò di rum e dopo una ventina di minuti, strizzatela e successivamente incorporatela all'impasto.
Dividete quest'ultimo in tre parti a cui darete la forma di cilindri lunghi e sottili quindi intrecciateli tra loro su una placca da forno imburrata o su cui avrete steso della carta forno.
Lasciate riposare la treccia per una mezz'ora e poi spennellate la superficie con del latte e cuocetela in forno già caldo a 160° per 45 minuti circa.

 Facile, veloce e...buonissima!!!

venerdì 1 novembre 2013

Gnocchi di pane



E rieccomi qua! Dopo tanto tempo (impegnato tra famiglia e varie incombenze) finalmente oggi lo dedico a me e ai miei piatti preferiti. Come questo, gli gnocchi di pane, piatto 'povero' ma saporitissimo che riesce a coniugare bontà e velocità di preparazione. Dei semplicissimi gnocchi, di cui vi allego una foto dimostrativa presa dal web, ma a cui voi potrete dare la forma che più vi aggrada.
Io vi consiglio di prepararne in quantità perchè se i commensali sono buone forchette vi chiederanno sicuramente il bis!                      
                                                 
Gli ingredienti sono:

6 panini all'olio del giorno prima
1 litro di latte
30 gr di farina
3 uova
40 gr di formaggio grana grattugiato
1 pizzico di noce moscata
60 gr di burro
2 foglie di salvia
sale e pepe q.b.


Il procedimento è semplicissimo; dovete solo ricordarvi di mettere il pane a pezzi in una terrina e bagnarlo con il latte tiepido la sera prima.
L'indomani sgocciolate il pane dal latte rimasto e passatelo nel frullatore.
Versate il composto in una terrina assieme alla farina e mescolate; aggiungetevi le uova una per volta e mescolando sempre con cura fate assorbire bene gli ingredienti, unite il sale e il pepe a piacere, la noce moscata e il grana grattugiato. Se l'impasto lo trovate troppo bagnato incorporatevi un pò di pangrattato.
Nel frattempo mettete a bollire dell'acqua salata. Quando bolle buttatevi  piccole cucchiaiate dell'impasto e lasciate cuocere per pochi minuti. Togliete gli gnocchi con il mestolo, e conditeli in una terrina con il burro fuso, la salvia e, a piacere, con grana grattugiato.
Serviteli ben caldi.

Ciao!