Pagine

Votaci!

classifica

venerdì 31 gennaio 2014

Spinosini (spaghettini di campofilone) fritti con verdure e vongole




Un piatto che puo' sembrare insolito, provatelo e' buonissimo ne
vale la pena di lavolarlo un pochetto, buon appetito:

Ingredienti per 4 persone:

550 g di Spinosini (maccheroncini di Campofilone)
1 kg di vongole veraci
50 g di zucchine
50 g di peperoni
50 g di melanzane
50 g di carote
1 spicchio d’aglio
2 dl di brodo vegetale
olio extravergine di oliva
olio di oliva per friggere
sale, pepe  q.b.

Preparazione :

Mondate, lavate tutte le verdure e tagliatele a cubetti piccoli.
Imbiondite lo spicchio d’aglio sbucciato in padella con un filo di olio; unitevi le verdure e fatele cuocere per alcuni minuti, quindi regolate di sale e pepe, e tenete in caldo.
Cuocete le vongole in padella con un filo di olio; quando saranno aperte, toglietele dal guscio e tenetele in caldo.
Versate il brodo vegetale in una padella capiente e portatelo a ebollizione.
Friggete gli spinosini(spaghettini di campofilone) in olio di oliva, sgocciolateli e aggiungeteli al brodo in ebollizione, copriteli e proseguite la cottura per circa 5 minuti a fiamma media e scolateli dal brodo.
Aggiungete le verdurine, le vongole veraci e un filo di olio e servite subito ben caldi.

giovedì 16 gennaio 2014

Strudel di pere , amaretti e cioccolato

 




Un dolce invernale adatto proprio per quelle giornatine fredde , quando rincasando
hai voglia di rifocillarti un po' con qualcosa di sfizioso e caldo....

Ingredienti circa per 8 persone :

Per la pasta strudel 

250g di farina 00 
  50g di zucchero
  1/2 cucchiaino di sale 
      1 uovo a temperatura ambiente 
  50g di burro fuso 
  50g di acqua tiepida

    Preparate il ripieno: 

    Tagliate le pere in quattro spicchi, detorsolatele e sbucciatele. Tagliatele a fettine piuttosto sottili, circa 3 millimetri, e raccoglietele in un'insalatiera. Irrorate le pere con il succo di limone e cospargetele con lo zucchero (50 grammi), la scorza di limone e la cannella. 

    Trasferitele su un colapasta appoggiato sopra un’insalatiera, per raccogliere il succo prodotto dalla frutta. Coprite le pere e lasciatele riposare per almeno 20 minuti, fino un massimo di 3 ore, in un luogo fresco. 

    Trascorso il tempo di riposo trasferite il succo che si è formato in un pentolino. Riducete legermente il succo a fuoco dolce per pochi minuti, facendo evaporare i liquidi in eccesso. Otterrete una specie di marmellata che mescolerete alle pere.

    Stendete la pasta strudel: (per fare prima potrete utilizzare una buona pasta sfoglia gia' pronta) 

    Preriscaldate il forno a 200°C, imburrate una placca da forno e preparate un grosso strofinaccio pulito o una piccola tovaglia. Preparate un pennello per spennellare la sfoglia con il burro fuso. 

    Infarinate il piano da lavoro e stendete la pasta con il mattarello, dandole la forma di un rettangolo, poi trasferitela sopra (per far prima canovaccio infarinato. 

    Infarinate il dorso delle mani e infilatele sotto la sfoglia, con il dorso a contatto con la pasta. Lavorando dal centro verso l’esterno, tirate la pasta delicatamente usando il dorso delle vostre mani, cercando di tirare la sfoglia il più sottile possibile. Se si forma qualche buchino non c’è probema. 

    Dovreste ottenere un ovale lungo circa 50-70 cm e largo 35-45cm. Stendete la sfoglia sul canovaccio, il lato corto parallelo a voi.

    Farcite lo strudel: 

    Lasciate 20cm di spazio libero di fronte a voi e 5cm per lato e distribuite metà degli amaretti sbriciolati su una superficie di circa 30-40 cm per 15cm. 

    Versate sopra le pere, il cioccolato spezzettato e concludete con un altro strato di amaretti sbriciolati.

    Avvolgete lo strudel: 

    Iniziate ad avvolgere lo strudel partendo dalla parte di sfoglia libera tra voi e il ripieno. Ripiegate la sfoglia e i lati sopra il ripieno e spennellate con il burro fuso. 

    Aiutandovi con il canovaccio ripiegate la parte ripiena sopra la sfoglia soprastante e spennellate con il burro. Continuate ad arrotolare fino a quando finirete la pasta. 

    Con l’ausilio del canovaccio ribaltate lo strudel sopra la teglia. Spennellate la superficie con del burro fuso. 

    Usando la punta di un coltello affilato, praticate quattro o cinque tagli sulla superficie dello strudel. Questi tagli sono importanti per rilasciare l’umidità in eccesso e mantenere la sfoglia croccante. 

    Infornate a 200°C per 35-40 minuti circa, fino a quando la pasta è dorata su tutti i lati. Sformate e lasciate intiepidire. 

    Servite lo strudel tiepido, spolverizzato di zucchero a velo e amaretti sbriciolati.

Consigli

Lo strudel può essere preparato il giorno prima, lasciato raffreddare, avvolto in carta stagnola e conservato in frigorifero. Al momento di servirlo ripassatelo in forno a 180°C per 5 minuti circa se tagliato a fettine, per 20 minuti se viene riscaldato intero.
 

martedì 7 gennaio 2014

Frittata alla parmentier

 





Una frittatina semplice ma gustosa  che si puo' ben alternare alla solita fettina
di carne od al petto di pollo...
In casa mia la carne e' sempre poco gradita quindi ho pensato bene di darvi questa semplice ricetta per alternare.
Ingredientri per 4 persone :

4 - uova
4 - patate 
3 - cucchiai di parmigiano
1 - cucchiaio di pane grattugiato
1 - tazzina di panna -
2  - cucchiai d'olio -
sale, pepe e noce moscata.

Preparazione :
Sbucciate le patate, lavatele e grattugiatele utilizzando un grattugiaverdure a buchi medi.
Raccoglietele dentro una ciotola e mescolatevi le uova battute, il formaggio, la panna e il pangrattato. Poi condite il preparato con sale, pepe e noce moscata. - Ungete la padella, scaldatela con cura,  poi versatevi tutto il preparato d'uova e patate.
Coprite il recipiente e abbassate la fiamma. - Lasciate, in questo modo che il preparato cuocia e si consolidi molto lentamente,  quando sarà semisodo con la base ben gratinata, rigiratelo capovolgendolo su di un coperchio poi fatelo scivolare nella  padella calda nuovamente unta d'olio, e lasciate che anche sull'altro lato si formi una crosticina ben dorata.
Servite ben calda  con contorno di misticanza di verdure  od a piacere...