sabato 10 novembre 2018

Sale di sedano


Avete mai sentito parlare del 'sale di sedano?! Bè...io no! Ne sono venuta a conoscenza per caso, grazie alla mamma di una mia amica che ama fare tutto in casa: pelati, marmellate, salse, conserve, dadi...
E mi ha incuriosito. Così le ho chiesto come faceva a farlo e, soprattutto, come lo usava questo sale di sedano.
In pratica è un gran insaporitore e viene anche usato per fare i cocktail, come il Bloody Mary per esempio; l'unica pecca, se così si può dire è il procedimento, un pò lunghetto a dir la verità...però ne vale la pena perchè le pietanze che  ho assaggiato era pazzesche con questo piccolo ingrediente.

Vi dò il procedimento per prepararlo.

Intanto vi dico anche che la dose vi permetterà di ottenere meno di 100 gr di sale di sedano, per cui iniziate con questa, se poi vi piace potrete aumentare le dosi esponenzialmente e farvene una buona scorta.

Per avere questi famigerati 100 gr circa vi servono 1Kg e 1/2 di sedano, anche le foglie, e per avere un sale più saporito cercate la varietà di sedano più scura.

Pulitelo, lavatelo bene e asciugatelo con cura, dopodichè tagliatelo a pezzettini e mettetelo in un frullatore.

A questo punto dovete armarvi di santa pazienza, perchè il prodotto tritato va fatto essicare e avete un paio di modi; o con l'essicatore, o in forno ventilato. Con l'essicatore non so quanto tempo ci voglia, perchè purtroppo non ne ho uno e non saprei come aiutarvi...con il forno ci vuole almeno una giornata tenendolo in modalità ventilata ad una temperatura di circa 40° gradi.
L'alternativa è farlo durante la stagione estiva sfruttando il calore del sole...ma per questo modo dobbiamo aspettare, almeno per ora, un bel pò di mesi.

La mamma della mia amica utilizza il forno, e una volta pronto, lo ripassa nel frullatore per far diventare il sale ancora più fine.

Conservatelo in barattoli di vetro e usatelo per insaporire minestre, zuppe, insalate di ogni genere, carni bianche...

Bene...e ora non mi resta che augurarvi...buon lavoro!



mercoledì 7 novembre 2018

Besciamella: arricchirla o renderla più leggera



Se volete arricchire una besciamella per dare un tocco insolito ai vostri piatti, potete realizzarla per esempio facendo il procedimento solito per cuocerla; roux con 50 gr di burro, e 50 gr di farina e poi mezzo litro di latte freddo...
Si porta ad addensare e un paio di minuti prima di toglierla dal fuoco incorporatevi 50 gr di noci tritate e 80/100 gr di formaggio tipo fontina o gorgonzola a piacere.

Con questo tipo di besciamella potete farcire delle lasagne o della pasta con spinaci...

Se invece volete renderla più leggera e quindi volete evitare di usare il burro, potete prepararla sciogliendo in mezzo litro di latte 3 cucchiai di amido di mais (o maizena) e portare a cottura finchè non ha raggiunto la densità desiderata. A fine cottura aggiungiamo una grattata di noce moscata e del parmigiano a piacere.





martedì 6 novembre 2018

Crema di latte fritta


Questo dolce è simile alla ricetta della Crema fritta alla bolognese postata un pò di tempo fa dalla mia collega, ovviamente bolognese! ^_^

Diciamo che è un alternativa a chi magari non piace la crema pasticcera, o per chi predilige in modo specifico il sapore del latte.

Le dosi sono per 4 persone:

1 litro di latte
10 cucchiai rasi di maizena
200 gr di zucchero
6 tuorli d'uovo
un'arancia
una stecca di cannella
un cucchiaio di burro
3 uova intere
farina q.b.
olio per friggere q.b.
150 gr di miele


*** zucchero a velo vanigliato...facoltativo

Come si prepara

Portate a bollore in un tegame il latte dove avrete aggiunto la stecca di cannella intera e la buccia di arancia precedentemente lavata e asciugata; appena bolle toglietelo dal fuoco e aggiungete i tuorli sbattuti a parte con la maizena e lo zucchero.

Rimettete il tegame sul fuoco dolce, e mescolando in continuazione fate addensare il composto.

Non appena si sarà addensata, aggiungete il burro e mescolate bene.

Togliete dal fuoco e stendete il composto in una leccarda del forno, oppure in una teglia di silicone e livellatelo bene in modo che quando sarà freddo potrete tagliarlo facilmente.

Per fare in modo di poterlo poi impanare agevolmente non appena sarà freddo potete metterlo in frigo per un ulteriore oretta.

Una volta tagliato nelle dimensioni che preferite, passate i pezzi di latte nelle uova sbattute e poi nella farina; immergeteli nell'olio ben caldo e friggete sino a quando saranno ben dorati.

Se lo desiderate potete anche spolverarli di zucchero a velo vanigliato!



mercoledì 31 ottobre 2018

Torta cioccolato e pistacchi



Torta veramente goduriosa! Da fare in qualsiasi stagione è un perfetto mix di sapori.

Ingredienti:

200 gr di biscotti secchi al cioccolato
400 gr di cioccolato fondente extra
150 ml di panna fresca
80 gr di burro
125 gr di pistacchi


Preparazione

In un mixer mettete i biscotti secchi e il burro, precedentemente ammorbidito a temperatura ambiente, e frullate il composto sino a che non otterrete un composto granuloso che andrete poi a stendere in una teglia rivestita con carta da forno avendo cura di fare anche un bordino che accoglierà la crema di cioccolato.

Tritate grossolanamente i pistacchi e metteteli da parte; ora preparate la crema di cioccolato.
In una pentolina versate la panna fresca e portatela a bollore, poi aggiungete il cioccolato spezzettato e mescolate con una frusta per farlo sciogliere bene.

Appena la crema sarà pronta toglietela dal fuoco, incorporate tre quarti dei pistacchi tritati e continuate a mescolare per qualche minuto, poi stendetela nella teglia.

Versate il resto dei pistacchi sulla superficie e mettetela in frigorifero per almeno un paio d'ore affinchè si indurisca bene.

Quando sarà pronta non dovrete far altro che tagliarla a fettine  e gustarla con una bella tazza di tè o di cioccolata calda con panna!




Cocktail Americano



Il cocktail Americano nonostante il suo nome, ha ingredienti esclusivamente italiani: il Bitter Campari e il Martini Rosso.

Come aperitivo ha una gradazione alcolica di 16°.

Per la preparazione versate in un bicchiere 30 ml di Bitter Campari e 30 ml di Martini Rosso e aggiungete della soda (o dell'acqua frizzante) e del ghiaccio.

Non deve  mai mancare la fetta d'arancia...non scordatela mi raccomando.




martedì 30 ottobre 2018

Frittelle di patate - Gran Bretagna



Questo è un piatto tipico della Gran Bretagna che sicuramente molti avranno già gustato in diverse varianti, ma questa è quella che usano in questo paese.

Può fungere sia da piatto unico, in quanto all'impasto si possono aggiungere verdure o salsiccia sbriciolata, o semplici, come contorno.

Ingredienti per 4 persone

350 gr di patate
180 gr di cipolle
40 gr di farina
1 uovo
latte, sale e pepe q.b.


Preparazione

Pelate e grattugiate le patate in una terrina. A parte tritate finemente le cipolle e aggiungetele alle patate grattugiate insieme alla farina e all'uovo: versate del latte al composto e amalgamate bene. Dovrete ottenere un impasto consistente.
Date una forma leggermente rotonda al composto aiutandovi con un cucchiaio e friggete in olio o strutto bollente finchè non risultano ben dorate da entrambi i lati.

Come dicevo sopra, all'impasto può essere aggiunto a piacere, della salsiccia sbriciolata, delle verdure come carote a dadolini o piselli, formaggio grattugiato o erbe aromatiche.




Imbiondire



Con questo termine si intende il procedimento con cui si dà a un ingrediente una caramellatura leggera, soffriggendola a fiamma molto bassa in una modesta quantità di grasso vegetale o animale.